Presentato il Libro di Paola Mancini "Loiri Porto San Paolo- Le Origini"

La folla delle grandi occasioni per salutare l'uscita del primo libro sul nostro Comune.
Con una folla di diverse centinaia di intellettuali, amici, cittadini Paola Mancini e il sopraintendente D'Oriano hanno presentato il Libro, il primo libro su Loiri Porto San Paolo.
In parole semplici: La Storia della…nostra storia.
Uno sforzo ed un lavoro quello voluto dall'Amministrazione Comunale e che il Sindaco Inzaina ha dato alle stampe che, a leggerlo, ci permette di tuffarci nel nostro "dentro" non solo con la curiosità del sapere, ma con la consapevolezza di assistere ad uno spettacolo senza tempo, rappresentato dall’accavallarsi di pietre, fossili, reperti, documenti, testimonianze, ricordi attraverso i quali comprendiamo il perché oggi Noi Siamo Questi. Nella pagine si sente il palpitare suadente, il valore dell’appartenenza ad una comunità che accompagna le nostre esistenze, il costante, alle volte imperioso incedere di eventi che oggi fanno grande questo nostro presente, in attesa di un futuro ancora più adeguato alla struggente bellezza di luoghi e storie senza uguali. Storie di luoghi (Offilo) ancora tutti da scoprire nella loro intrigante penombra.
Storie di gente che si insedia in questi luoghi grazie ad un atto di amore, tra un uomo e una donna e che poi, come nelle cose tipiche dell’umana gente, riesce anche a sfociare in una “inimistai”, dura seppur breve e, per fortuna, senza vittime sacrificali.
In queste righe ogni loirese riesce a trovare una non piccola parte di sé, e gli altri hanno l’occasione di capirci meglio e di apprezzare quanto di bello e di buono abbiamo avuto in eredità e, quotidianamente, proviamo a preservare.Ci sono due versi di una poesia di Giacomo Murrighili dedicata alla sua antica casa e riportata nella postfazione del libro di Paola Mancini: Eu m’ammentu còm’éri una ’òlta/primma d’aétti bàbbu trasfulmàta. Ecco, in tutti noi, loiresi di una certa età, quell'ammentu può serenamente riferirsi all'intero nostro comune, ad un territorio che negli ultimi 10 anni, terzo in Sardegna, è cresciuto più di ogni altro, ma che nella nostra anima resta da sempre l'angolo della nostra memoria-presente.
Il libro, anche nelle sue parti doverosamente documentaristiche, si legge con un piacere autentico. E non solo da parte di chi, come noi è parte integrante di questa comunità chè, in sovrappiù, si sente affascinato dal senso di appartenenza.

Abbiamo 90 visitatori e nessun utente online

Visitatori: Oggi 12 || Totali 387237

Gallery